Natale in casa per molti italiani

La maggior parte degli italiani ha passato in casa il Natale, com’è normale d’altronde. Amanti come siamo del calore familiare, non perdiamo occasione per ricongiungersi con i nostri parenti, dagli zii ai cugini e fino al secondo grado se serve, pur di festeggiare il Natale in gran compagnia.

Ritrovarci a tavola con tutti i parenti ci sembra il modo migliore di vivere la magica atmosfera natalizia, condividendo pranzi e cene delle festività con un’abbondanza di cibo che si riversa copioso sulla tavola sontuosamente imbandita del pranzo di Natale, ma anche della vigilia e così via fino al tanto atteso Gran Cenone di Capodanno.

Se come al solito a Natale ci lasciamo andare un po’ e abbondiamo nelle porzioni e negli alcolici, poco male: possiamo sempre correre ai ripari con la classica dieta disintossicante post Epifania. I chili superflui accumulati durante le abbuffate natalizie, almeno due chili a testa secondo gli esperti, spariranno nel giro di qualche settimana, permettendoci di affrontare con sicurezza la prova costume della prossima estate.

Non tutti gli italiani sono però rimasti a casa: un’altra tradizione degli ultimi decenni prevede infatti che gli italiani approfittino delle vacanze natalizie per fare la settimana bianca, o partano per destinazioni molto più lontane.

Il fascino irresistibile dell’America

Tra le mete più di tendenza quest’anno c’è la sempre affascinante Las Vegas, un sogno ad occhi aperti per i tanti italiani che sono ormai avvezzi al gioco su casino NetBet e sugli altri portali dei giochi online. Poter vivere in prima persona l’ebbrezza che si prova di fronte alle scintillanti slot machine dei Casinò più grandi del mondo, è uno dei richiami a cui molti italiani non hanno saputo resistere questo Natale.

La speranza di tutti loro è quella di portarsi a casa il jackpot milionario, anche se è più probabile che al rientro saranno solo riusciti a spendere buona parte della tredicesima. Le meraviglie del Mirage e del Bellagio valgono comunque la pena di essere ammirate da vicino, perciò nessuno avrà rimpianti di aver attraversato mezzo mondo per sedersi ai tavoli da gioco.

Gli italiani che hanno fatto rotta verso gli States questo Natale hanno scelto le città più in voga: tra chi ha deciso di affrontare qualche ora di volo in più pur di assaporare l’atmosfera del cinema hollywoodiano, visitando gli Universal Studios a Los Angeles, e chi ha invece scelto di visitare la sempre affascinante San Francisco, sono comunque molti gli italiani che non hanno saputo resistere al fascino intramontabile dell’America.

Europa, Cina e Nuova Zelanda tra le destinazioni più gettonate

Tutti gli altri italiani che si sono messi in viaggio durante le vacanze natalizie si sono divisi tra l’Europa e le tante altre destinazioni sparse negli altri continenti. Le più importanti città e capitali europee sono state la meta più frequentata: Parigi, Londra, Madrid, Barcellona e Lisbona, ma anche Budapest e Cracovia, solo per citare le più gettonate tra gli italiani che si sono messi in viaggio in questi giorni di festa.

I più originali e intraprendenti si sono invece imbarcati su voli che li hanno portati molto più lontano, nella speranza forse di non trovare troppi connazionali una volta arrivati a destinazione. La Cina e la Thailandia sono tra le mete più frequentate anche durante le vacanze di Natale, e c’è chi si è spinto fino agli antipodi pur di visitare la Nuova Zelanda o l’Australia.

L’unico disagio per chi ha fatto tanta strada, oltre a dover affrontare lunghe ore di volo, sarà forse il rientro dei prossimi giorni. Un numero sempre più grande di viaggiatori proveniente da ogni parte del mondo potrebbe dover fare i conti con le lunghe attese negli aeroporti, e con gli inevitabili ritardi.

Written By
More from Romeing

How to buy bus tickets in Rome

Unlike other European countries, you cannot buy your bus ticket directly on...
Read More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *