Galleria Spada

Palazzo Spada Roma
Photo: Gengish Skan www.flickr.com/photos/gengish/ (CC BY-NC-ND 2.0)

Palazzo Spada e la galleria prospettica di Borromini

A pochi passi da Campo de’ Fiori, in Piazza Capodiferro, troverete Palazzo Spada-Capodiferro, uno dei palazzi più belli di Roma. Costruito nel XVI secolo, opera a cavallo tra classicismo Rinascimentale e Barocco, fu acquistato nel 1632 dal Cardinale Bernardino Spada che commissionò la famosa prospettiva di Borromini.

Il Palazzo, oltre ad ospitare il Consiglio di Stato, l’organo di appello della giustizia amministrativa, è sede della Galleria Spada, che ospita l’importante collezione di pittura barocca creata nel corso del Seicento dai cardinali Bernardino e Fabrizio Spada.

La facciata è ricca di decorazioni in stucco; si possono ammirare una serie di nicchie con statue di Uomini Illustri per la storia di Roma, tra cui Romolo, Cesare e Traiano e all’ultimo piano delle tabelle recanti in latino la sintesi delle principali imprese di queste grandi personalità.

palazzo spada facciata

Tra i capolavori della Galleria Spada da non perdere le importanti opere pittoriche del XVI e XVII secolo, tra cui quadri di Artemisia Gentileschi, Guido Reni, Tiziano, Rubens, Brueghel, Bernini e Guercino. Straordinaria la Sala di Carlo Magno con gli affreschi che rappresentano il condottiero in atto di ricevere la corona, la Sala di Amore e Psiche, la Galleria degli Stucchi e la Sala di Pompeo decorata con prospettive illusionistiche.

galleria spada roma
Photo: Sonse – www.flickr.com/photos/sonsespics/ – (CC BY 2.0)

Il cortile del palazzo, preziosamente ornato da stucchi e statue che richiamano l’antichità, ospita la celeberrima galleria prospettica di Borromini, il più spettacolare artificio barocco e prospettiva forzata di Roma, un’illusione ottica che produce il senso di un profondo tunnel che termina in un cortiletto ma che è in realtà un breve corridoio di 9 metri. La Colonnata di Palazzo Spada, costruita nel 1653, conserva ancora oggi intatta la sua formidabile capacità di ingannare lo spettatore, poiché la breve galleria viene percepita, attraverso una serie di  sapienti accorgimenti, come un lungo colonnato. Le colonne vanno via via riducendosi in altezza, in modo da accentuare la percezione della profondità.

Forced perspective gallery by Francesco Borromini, Galleria Spada
Photo: Sonse – www.flickr.com/photos/sonsespics/(CC BY 2.0)

CLICCA QUI PER ACQUISTARE I BIGLIETTI

Piazza Capodiferro, 13

Mercoledi – Lunedi 8.30 – 19.30

Costo Ingresso: €5

galleriaspada.beniculturali.it

Tags from the story
,
Scritto da
Altri articoli di Romeing

I migliori ristoranti e bistrot del Rione Monti di Roma

Una selezione dei migliori posti dove cenare e pranzare nel rione Monti.
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *