Cosa vedere nella regione Lazio: una regione tutta da scoprire

cosa fare e vedere nella regione lazio

I luoghi più belli da vedere nel Lazio

Non solo Roma, con la sua storia ed i suoi monumenti conosciuti in tutto il mondo. La regione Lazio offre innumerevoli attrazioni. Borghi e città arroccate dove puoi vivere l’anima profonda del Lazio millenario; ben 6 siti patrimonio dell’Unesco (oltre Roma); i parchi e le riserve naturali regionali; i tanti laghi vulcanici; e poi mare, spiagge, isole e montagna. Il Lazio è una regione tutta da scoprire.

 

Patrimonio Culturale del Lazio

Tivoli Villa d'Este

Prima della fondazione di Roma, il Lazio ha ospitato Etruschi, Latini e Sabini. È diventato l’epicentro del mondo romano e poi, il cuore del cattolicesimo. Oltre Roma, ci sono sei siti del patrimonio mondiale dell’UNESCO: Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli, le Necropoli  etrusche di Cerveteri e Tarquinia, la Macchina di S. Rosa a Viterbo, la faggeta di Monte Raschio di  Oriolo Romano, e la faggeta del Monte Cimino a Soriano nel Cimino. E poi Civita di Bagnoregio, il paese che muore, candidato a diventare nuovo sito UNESCO. Tutti luoghi perfetti per gite in giornata da Roma.

Enogastronomia nel Lazio

The best wine bars in Rome

I sapori del Lazio sono variegati e spaziano dai piatti della tradizione popolare e contadina di montagna ai frutti di mare della costa. Dall’olio extra vergine d’oliva, che qui ha origine antichissime, decantato sin dagli scritti di Catone e Orazio e che vanta quattro denominazioni DOP: Tuscia DOP, Sabina DOP, Canino DOP e Colline Pontine DOP. Tra i prodotti tipici del Lazio non si può non parlare del guanciale, ottenuto dalla gola e dalla guancia del maiale, elemento fondamentale della carbonara e dell’amatriciana. Tipica della zona dei Castelli Romani è la porchetta d’Ariccia, un’altra grande specialità a base di maiale da latte cotto intero allo spiedo. E poi ottimi formaggi come il pecorino romano, la ricotta romana e la mozzarella di bufala prodotta nel basso Lazio. Ed infine il famoso carciofo romanesco utilizzato nelle ricette del carciofo alla giudia o alla romana.

Tra i vini del Lazio ricordiamo soprattutto i Vini dei Castelli: L’Est Est Est di Montefiascone, l’Aleatico di Gradoli; i tre docg: i bianchi Frascati Superiore e Cannellino di Frascati e il rosso Cesanese del Piglio. Tra i vini dolci, meritevole di essere ricordato è il Moscato di Terracina e la Malvasia di Grottaferrata.

Natura

Hiking Near Rome: A Short Guide for Mountain Lovers
Photo by: Moyan Brenn, Wikimedia Commons

Il Lazio è una splendida destinazione per gli amanti della natura e per chi è alla ricerca di una breve fuga dalla città. Qui puoi trovare belilssimi parchi regionali con sentieri escursionistici. Il Parco Regionale dei Monti Aurunci dispone di 22 km di piste ciclabili e propone incontri sempre speciali con la natura, la storia e le tradizioni. La faggeta del Monte Cimino, patrimonio UNESCO, è il luogo ideale per chi ama la tranquillità e passeggiare nel fresco della secolare foresta. La faggeta ricopre oltre 50 ettari con ben 10.000 alberi che  popolano il bosco, molti dei quali hanno circa 200 anni di età e raggiungono i 30 metri di altezza.

Il Lazio vanta anche numerosi laghi vulcanici. Ne costituiscono uno splendido esempio i due laghi di Albano e di Nemi ai Castelli Romani, che distano circa 25-30 km da Roma.  Il Lago di Albano è più accessibile con spiagge, bar e ristoranti, mentre le rive del Lago di Nemi sono più selvagge e meno antropizzate. A nord si trova il Lago di Bracciano, il più frequentato dai romani durante i mesi estivi. Nelle vicinanze, un’opzione più tranquilla è il Lago di Martignano, dove è possibile noleggiare una barca a vela al Casale di Martignano.

Più lontano da Roma c’è il Lago di Bolsena. È il più grande lago vulcanico d’Europa ed è considerato uno dei più puliti e incontaminati. Il territorio del lago di Bolsena è ricco di spunti e tradizioni enogastronomiche, da non perdere  i rinomati vini prodotti in zona. Goditi un pranzo in riva al lago a La Rimessa dei Pescatori e gusta un vino locale dal Il Vinco o all’azienda agricola Andrea Occhipinti.

Le Spiagge del Lazio

best beaches near rome

Il Lazio vanta più di 300 km di costa, e se le spiagge più prossime a Roma non brillano per la limpidezza e pulizia delle acque, quelle della costa sud sono pulite e cristalline, con 9 bandiere blu assegnate nel 2020 ai litorali laziali. La spiaggia di Sabaudia è una delle più belle ma anche una delle più frequentate del litorale; più a sud, a Sperlonga puoi immergerti in un mare limpido, rilassarti su spiagge sabbiose incontaminate e visitare la Grotta di Tiberio dove l’Imperatore costruì la sua sontuosa villa. Anche le spiagge del Circeo, Gaeta e Terracina meritano un tuffo.

Le Isole del Lazio

Island Escapes from Rome

Perla turistica della regione Lazio e del mar Tirreno sono le Isole Pontine con Ponza, Palmarola, Zannone, Gavi e Ventotene. L’isola più grande e popolare è Ponza, luogo ideale per una vacanza rilassante e facilmente raggiungibile da Roma in traghetto da Anzio, Terracina e Formia. Divertimento, relax, buona cucina e ovviamente mare, Ponza ha tanto da offrire ed è un meta, forse sottovalutata, che non ha nulla da invidiare alle isole più famose d’Italia.

Alla mondanità e vivacità di Ponza fanno da contraltare la natura selvaggia delle isole più piccole. Meravigliosa è Palmarola, riserva naturale dal 1998, che offre scenari di rara bellezza ed uno dei mari più belli del Mediterraneo.

Dove sciare nel Lazio

skiing near Rome

Per gli amanti della neve e degli sport invernali, ci sono varie opzioni per sciare non lontano da Roma. A circa due ore di distanza puoi trovare il Monte Livata, unica stazione sciistica in provincia di Roma, cosi come Ovindoli e Campo Felice (quest’ultimi in Abruzzo).

Santuari, Monasteri ed Abbazie nel Lazio

Day trip from Rome: Viterbo

Il Lazio abbonda di santuari, monasteri e abbazie da non perdere. Il più antico monastero benedettino si trova a Subiaco, vicino ad Olevano Romano, paese famoso per il vino rosso Cesanese. Il Monastero di Santa Scolastica è l’unico sopravvissuto ai terremoti e alle distruzioni saracene tra i 12 monasteri voluti da San Benedetto e costituisce uno degli esempi più belli di architettura medievale e monastica in Italia.

Meritano una visita anche il Santuario della Santissima Trinità a Vallepietra oppure i noti santuari della Valle Santa a Rieti.

Per coloro che preferiscono un pellegrinaggio a piedi o un viaggio alternativo, non è necessario volare in Spagna per percorrere il Cammino di Santiago, ma percorrere la Via Francigena, l’itinerario storico che dal nord dell’Europa portava alla città eterna, 2000km da Canterbury a Roma. Mettiti in cammino e segui le orme dei pellegrini che già prima dell’anno Mille scendevano la penisola. Tra i vari itinerari che puoi trovare sul sito di riferimento segnaliamo quello che dalla Toscana portano alla Basilica di San Pietro, 289km in 12 tappe attraverso posti straordinari come San Quirino d’Orcia, Montefaschione, Viterbo (sede papale dal 1257 al 1281) con il quartiere San Pellegrino, Vetralla, Sutri, etc.

Come puoi vedere, il Lazio offre molteplici spunti ed attrazioni sia per gite di un giorno sia pee vacanze di più giorni

Scopri le migliori gite fuori porta da Roma

Tags from the story
Scritto da
Altri articoli di Romeing

I Rooftop Bar e le Terrazze più belle di Roma

Cosa c'è di meglio di un rooftop bar con vista sulla grande...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *