Le Migliori Cantine Italiane Da Visitare

migliori cantine italiane

Siete alla ricerca del prossimo tour di degustazione quest’estate? La bella Italia è una scelta eccellente per tutti gli appassionati di vino, i sommelier o i buongustai che amano il delizioso abbinamento tra vino tradizionale e cibo. Oltre alla ricca e unica tradizione storica, ai paesaggi più belli e alle ricchezze naturali, l’Italia vanta le regioni vinicole più prestigiose al mondo.

Per vivere al meglio l’esperienza di una natura bellissima e purissima versata in un bicchiere di vino e abbinata a un delizioso piatto tradizionale, prenotate in alcune delle seguenti cantine nelle migliori regioni vinicole italiane.

Regione Vinicola Toscana

La Toscana è una delle regioni più belle d’Italia, con incredibili paesaggi naturali, ricca vegetazione, campi di grano dorati, ulivi e verdi vigneti adagiati sulle cime delle colline medievali, che danno vita ai vini più deliziosi.

Cantina Querciabella

Fondata nel 1974 da Sebastiano Cossia Castiglioni, Querciabella gode di un’ottima reputazione per la produzione dei migliori vini in Italia e nel mondo. I vigneti di questa splendida azienda vinicola si trovano nelle regioni del Chianti Classico e della Maremma. Alla fine degli anni ’80, questa azienda è stata tra le prime a introdurre l’agricoltura biologica e biodinamica nella regione.

Querciabella possiede 183 ettari di vigneti del Chianti Classico che si estendono nei comuni di Greve, Panzano, Radd e Gaiole, oltre a 79 ettari in Maremma. La sede dell’azienda è popolarmente chiamata “il cuore della Toscana” questa produce uno dei vini più importanti d’Italia, tra cui il Chianti Classico, il Palafreno, la Cuvee Camartina e il bianco Batar.

Seguendo gli standard biologici e biodinamici, il processo di vinificazione non subisce alcun intervento o ne subisce uno minimo, ottenendo aromi e sapori naturali unici. Il classico Querciabella Chianti rosso ha note distintive di succose ciliegie mature, bacche di ginepro e liquirizia. L’abbinamento perfetto è con la tradizionale pasta al pomodoro italiana, il manzo o il cinghiale.

Regione Vinicola Del Veneto

Situata nel nord-est dell’Italia, la regione del Veneto si estende dalle Dolomiti al Mare Adriatico, abbracciando numerose montagne, praterie, canali e fiumi, tra cui il Delta del Po. La pletora di punti di riferimento naturali e culturali attrae milioni di turisti ogni anno.

Cantina Tinazzi

Situata sulle rive dell’affascinante lago di Garda, in Veneto, la tenuta Tinazzi è stata creata nel 1968 da Eugenio Tinazzi. Si tratta di un’azienda a conduzione familiare, attualmente gestita dal figlio Gian Andrea Tinazzi. Attualmente, Tinazzi possiede un paio di tenute e cantine in altre regioni italiane come Poderi Campopian a Sant’Ambrogio Di Valpolicella e Feudro Croce in Puglia.

La tenuta Tinazzi coltiva uve locali come Corvina, Trebbiano di Lugana, Molinara, ma anche uve internazionali, tra cui Merlor, Chardonnaly e Cabernet Sauvignon. Inoltre, nel 2015 Tinazzi ha iniziato a praticare il processo di “appeasement” (appassionatura) che prevede la selezione delle migliori brune durante la vendemmia, seguita dall’appassimento in appositi locali su uno speciale vassoio di essiccazione fino al gennaio successivo, prima di rimuovere i raspi e pigiarli.

Per assaporare il vero gusto del Veneto italiano, provate il Tinazzi Vinum Italicum n. 3 Opera 2019. Corpo pieno e tannini decisi, seguiti da una struttura morbida e un finale persistente. Al naso, si sentono le ciliegie nere e le prugne mature, completate da un tocco di cassis, spezie di scatola di sigari e fumo di bosco. Si abbina perfettamente a piatti tradizionali ricchi di carne, pasta al pomodoro o stufati di manzo.

vini-italiani

Regione Vinicola Del Piemonte

Situato nell’Italia nord-occidentale, il Piemonte si trova ai piedi delle Alpi, circondato da Francia, Svizzera, Lombardia e Liguria. La posizione delle montagne provoca uno speciale effetto di raffreddamento che si riflette sul gusto dei vini della regione. Attraversando il Piemonte, potrete ammirare magnifiche valli pittoresche, splendide risaie e antiche cascine tradizionali.

Cantina La Spinetta

Fondata nel 1977 da Giuseppe Rivetti, la cantina La Spinetta è famosa per i vini Barbaresco e Barolo Campe. All’inizio, l’azienda era incentrata solo sul Moscato. Nel 1989 è stato introdotto il nuovo blend di Barbera e Nebiollo, noto come Pin, mentre il primo Nebbiolo da vigna singola è stato prodotto nel 1995.

Circa il 75% dei vigneti è coltivato secondo gli standard biodinamici. Le uve vengono raccolte a mano e fermentate in vasche di acciaio inox. I migliori vini sono affinati in barrique nuove di rovere francese.

Il Nebbiolo di alta classe è accompagnato da deliziosi Barbera di alta qualità, Moscato, Sauvignon Blanc e Chardonnay. Qui è possibile degustare lo squisito vino da dessert Oro. L’azienda La Spinetta si è estesa alla Toscana, dove utilizza Colorino, Vermentino e Sangiovese per produrre vini.

La Spinetta Bricco Quaglia Moscato 2021 è un’ottima scelta per degustare il tradizionale Moscato La Spinetta. Biologico e dolce, questo vino ha una dolcezza naturale e una minore gradazione alcolica dovuta alla refrigerazione prima dell’imbottigliamento. La dolcezza sapientemente bilanciata è seguita da un’acidità vibrante e da deliziosi frutti di frutteto, oltre che da note agrumate e floreali.

Regione Vinicola Della Sicilia

Situata nell’Italia meridionale, la Sicilia è l’isola più grande del Mar Mediterraneo. Paesaggi pittoreschi, splendide architetture barocche e la cornice panoramica della Magna Grecia sono solo una parte dell’abbondante ricchezza naturale e storica della Sicilia. L’Etna offre una vista spettacolare e un significato storico.

Cantina Petradolce

Fondata nel 2005, l’azienda vinicola Petradolce si trova sulle pendici settentrionali dell’Etna. Il luogo offre altitudini mozzafiato, un terreno vulcanico ricco di minerali, un sorprendente clima mediterraneo, e la degustazione di vini antichi sarà un’esperienza unica.

La piccola tenuta, situata nella zona Solicchiata di Castiglione di Sicilia, di proprietà di Michele e Mario Faro, coltiva vitigni locali, tra cui Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Caricante. I vini di questa regione sono ricchi di elementi minerali, completati dal clima mediterraneo unico e dall’altitudine di 600-900 metri.

Questa cantina siciliana possiede due vigneti di 80 anni coltivati con l’antica tecnica dell’Albarello. Il gusto unico dei vini siciliani può essere assaporato con il Pietradolce Etna Rosso 2019.  Al naso si percepiscono prorompenti aromi di frutta rossa, completati da un tocco di erbe secche e spezie morbide. Di medio corpo con tannini morbidi, il gusto offre sapori succosi di ciliegia rossa e frutti di bosco, con un’acidità brillante e un finale persistente. Si può abbinare alla tradizionale pasta al pomodoro, al sostanzioso ragù alla bolognese o allo stufato di pollo italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.