Natale 2021: i migliori panettoni, pandori e cesti natalizi di Roma (e non solo)

Natale 2020: i migliori panettoni, pandori e cesti natalizi di Roma (e non solo)

Dove acquistare pandori, panettoni artigianali e cesti di Natale a Roma?

Dicembre è arrivato e con lui il Natale. Rispetto all’anno precedente, questo fine 2021 si preannuncia più vivo e condiviso che mai. E cosa c’è di meglio che scaldare e riunire tavolate di parenti e amici a suon di Panettone artigianale? Tanti sono i forni, le pasticcerie e i ristoranti che a Roma e dintorni si stanno dedicando alle prime infornate e vendite di lievitati burrosi e ricchi di canditi e vaniglia. Ecco la nostra selezione dove poter acquistare i migliori, in loco o online con consegna a domicilio.

Il Forno di Roscioli (Campo dei Fiori)

Natale 2021: i migliori panettoni, pandori e cesti natalizi di Roma (e non solo)

Come da tradizione, lo storico forno romano della famiglia Roscioli propone anche per questo Natale Pandoro, Panettoni, Pangiallo e Panpepato, prodotti artigianali da panettiere, ruvidi e profumati come il pane appena sfornato. Pierluigi Roscioli con il passare degli anni ha dato vita a un prodotto dalla forte identità, digeribile, ma anche aromatico e naturale in bocca. I grandi lievitati vengono venduti come il pane, al peso, ma possono essere anche ordinati e ricevuti direttamente in tutta Italia, e non solo. Le pezzature del Panettone sono da 1/2 kg, 1 kg, 2 kg, 3 kg o 5 kg. La cottura avviene in un forno da pane costruito appositamente per l’Antico Forno Roscioli per i grandi lievitati fino a 2 kg, un pezzo unico del laboratorio aperto 3 anni fa a Roma in Via Augusto Armellini, che si occupa anche della produzione e distribuzione per le insegne romane che scelgono la qualità Antico Forno Roscioli.

In negozio sono disponibili i gusti classico, al Cioccolato, Pere e Cioccolata, Albicocche e Cioccolato al Caramello, visciole e cioccolato bianco, solo uvetta, e ai tre cioccolati. Tutti in versione mandorlata e non, con l’aggiunta, quest’anno di una limited edition, dall’alveolatura più corposa e presente, con un impasto nuovo, più tenace e ricco di burro e uova: il Panettone al burro di Saint Malò nella versione Panettone Classico al burro di Saint Malò, Panettone Ai 3 cioccolati al burro di Saint Malò e Panettone Pere e Cioccolata al burro di Saint Malò.  Il Pandoro invece è possibile acquistarlo nel formato da 100 gr, 1/2 kg o da 1 kg. 

Da sottolineare è che per il panettone non vengono utilizzati aromi, per cui gli unici odori che sviluppa il panettone sono quelli del lavoro del lievito naturale sugli olii essenziali dei canditi, Morandin o Agrimontana, sul cioccolato Valrhona e sul burro francese di alta qualità.  Il Panettone e il Pandoro Antico Forno Roscioli sono prodotti artigianali senza conservanti, il consiglio è quello di consumarli entro 15 giorni dalla produzione.

Via dei Chiavari, 34


Roscioli Caffè (Campo dei Fiori)

panettone vasocottura al caffe roscioli roma

Roscioli Caffè in piazza Benedetto Cairoli offre i classici lievitati del Natale ma in modo alternativo. Qui è possibile trovare infatti il panettone in vasocottura, nella versione Classica o al Caffè e Foresta Nera con cioccolato e visciole, e infine il pandoro. Non manca la versione da 750 gr, classica e foresta nera. E poi gli amanti del Torrone, possono scegliere fra diverse opzioni, rigorosamente prodotte nel laboratorio di pasticceria interno, al cioccolato o alle mandorle. 

Piazza Benedetto Cairoli 16


Eataly (Ostiense)

eataly panettone 2021

Per la prima volta Eataly ha il suo panettone. Un panettone tradizionale, realizzato a mano, e nato dal campo, là dove cresce il frumento biologico italiano che il Mulino Marino trasforma in farina macinando con metodo artigianale. È un panettone grande, da 1 chilo, ed è confezionato in una elegante scatola in cartone riciclabile. Si può acquistare fresco in tutte le panetterie di Eataly e attraverso lo store online (34,80 €), fino ad esaurimento scorte! 

Piazzale 12 Ottobre 1492


Beppe e i suoi Formaggi (Ghetto)

panettone beppe e i suoi formaggi

Beppe Giovale nella sua bottega nel Ghetto di Roma per Natale, oltre a proporre vari pacchi, espone in vetrina i Panettoni Mammamassaia, un panettone artigianale abruzzese fatto con lievito naturale, disponibile nella versione Classica da 1kg, 2kg e 3kg – su ordinazione anche formati da 5 kg e 10kg – e nella versione Cioccolato da 1kg e 2kg. 

Via Santa Maria del Pianto, 9A


Cresci (San Pietro)

cresci panettone roma

Nei dintorni di San Pietro due anni fa ha aperto Cresci, locale per metà forno e per metà bistrot. Qui, nel periodo natalizio, oltre a pizza e pane si sfornano tre tipologie di panettone con farina marchigiana del Molino Paolo Mariani e uno speciale lievito dagli USA. Tra gli ingredienti caratterizzanti questo tradizionale dolce natalizio c’è anche la profumatissima vaniglia Bourbon del Madagascar, il cioccolato Valrhona, il burro della Normandia di Elle & Vire e le uova dell’azienda agricola PeppOvo. I gusti disponibili sono: il Classico con uvetta, frutta candita e un piacevole aroma di arancia, al Cioccolato oppure Fichi e Cioccolato. E’ necessario consumarlo entro 40 giorni. 

Via Alcide De Gasperi, 17


Con.tro Contemporary Bistrot (Monte Mario)

Con.tro Contemporary Bistro Panettone

Nel quartiere di Monte Mario quasi due anni fa è stato inaugurato CON.TRO Contemporary Bistrot, dall’idea di Marco Tosti e Francesco Matteucci. Una realtà polifunzionale aperta dalla mattina alla sera con un’ottima offerta di dolci artigianali. Da acquistare direttamente dalla vetrina ci sono una dozzina di monoporzioni a rotazione a cui si aggiungono i lievitati classici del Natale. C’è il Pandoro, una nuova linea di torroni artigianali autoprodotti nella versione gianduja, bianco e pistacchio e fondente e mandorle e po lui, il Panettone in molteplici gusti e farciture, tutte progettate personalmente dal maestro pasticcere Andrea Fiori. 

Via dell’Acquedotto del Peschiera, 156


Gruè (Trieste)

gianduioso pasticceria grue roma

Il Natale di Grué è all’insegna della dolcezza. Nel laboratorio di pasticceria in Via Regina Margherita, che da oltre sei anni coccola i palati dei romani, troviamo panettoni artigianali preparati con lievito madre, in varietà differenti, anche ricoperti e decorati a mano con la pasta di zucchero: Classico, Espresso Italiano, Gianduioso, Pecan, Pere e Cioccolato. Non è da meno il pandoro preparato secondo tradizione e ricoperto da un delicato strato di zucchero a velo. E poi ancora c’è il torrone sia al gianduia realizzato con cioccolato Valrhona e pasta di nocciola in purezza fatta in casa con nocciola gentile piemontese IGP, sia al pistacchio, preparato con pasta home made al pistacchio e cioccolato bianco, ricoperto da una glassa sempre di cioccolato bianco e pistacchi interi tostati. Non mancano poi i soggetti a tema natalizio, tutti realizzati con cioccolato e decorati a mano, come gli Alberi e le Palline. Emoticon di Natale, Casette e Tazze chiudono l’offerta. Per i più golosi, Grué ha pensato anche al Calendario dell’Avvento da personalizzare con diverse tipologie di praline assortite.

Viale Regina Margherita, 95


Le Levain (Trastevere)

panettone le levain

La boulangerie trasteverina di Giuseppe Solfrizzi propone dolci natalizi italiani e francesi. Dal classico panettone al Bûche de Nöel passando per gustosi mignon dai sapori invernali.

Via Luigi Santini, 22-23


Pasticceria Bompiani (Ardeatino)

Panettone Bompiani

La pasticceria di Walter Musco va oltre il classico così come il suo natale. In vendita c’è il panettone tradizionale classico con glassa ed il Milano senza glassa, e poi il Pera e cioccolato e quello al cioccolato. A queste proposte si aggiungono, da acquistare in golosi pacchi regalo, 4 differenti creme spalmatii, alberelli di design, palle di natale, panpepato, cantucci al cioccolato, biscotti tradizionali e tanti cesti di Natale con bottiglie, gastronomia e dolci a scelta del cliente e già confezionati.

Le prenotazioni sono dirette al numero 06 512 4103 o allo shop on line con ritiro in pasticceria. 

Largo Benedetto Bompiani, 8


Casa Manfredi (Aventino)

Panettone Casa Manfredi
Foto: CoffeeAndLucas Romedia Studio

Alla pasticceria di viale Aventino per queste Festività 2021 il re è sempre il Panettone, declinato in molteplici varianti. C’è quello classico, al doppio cioccolato e 3 special edition come new entry: albicocca del Vesuvio e cioccolato fondente, marron glacé e cioccolato fondente con lamponi. Ovviamente c’è anche il Pandoro. E quest’anno la pasticcera e padrona di casa, Giorgia Proia, ha messo davvero il turbo: anche la confezione è pensata al dettaglio, è di latta e firmata da un super- designer di 9 anni, suo figlio Manfredi.  Lunga lievitazione naturale con lievito madre, lavorazione totalmente artigianale e un’attenta selezione d’ingredienti di alta qualità quali burro francese, nocciole, canditi e marron glacé Agrimontana BIO, cioccolato Valrhona e Domori e vaniglia Tahiti, sono alla base del prodotto.  Inoltre, tutti i panettoni di Casa Manfredi sono disponibili in versione vasocottura da 220 grammi. Tutti i dolci di Natale di Casa Manfredi sono in tiratura limitata, quindi la prenotazione è quasi d’obbligo: si possono acquistare tramite lo shop online del sito (http://www.casamanfredi.it/shop-online/) con consegna in tutta Italia tramite corriere espresso, oppure prenotandoli al numero di telefono 0697605829 e ritirandoli presso il negozio di viale Aventino 91/93.

Viale Aventino, 91/93


Sabotino (Prati)

Panettone Sabotino Roma 2021

Acquistabili in loco o attraverso la piattaforma Cosaporto sono i panettoni di Sabotino, l’ex Antonini del quartiere Prati, storica insegna che include al suo interno bar, pasticceria e gastronomia. In laboratorio quest’anno si sfornano 4 tipologie di panettone. Si parte dal classico, estremamente morbido, con una lievitazione di circa 40 ore ed un aroma di vaniglia bourbon del Madagascar e tuorlo d’uovo di categoria. Al suo interno arrivano i canditi di arancia e cedro artigianale, uva sultanina e zest di limone e arancia realizzati in pasticceria e canditi nel miele di acacia. 

Poi c’è il Panettone Sacher, al cioccolato e albicocca, con un impasto realizzato con il 64% di massa di cacao, albicocca semicanditata e cioccolato. Si continua con un’altra rivisitazione di un grande classico, lo Strudel, dove all’impasto si aggiungono uvetta, pinoli italiani, mela annurca semicandidata, vaniglia bourbon, cannella e zest di limone candite nel miele di acacia. Si conclude la degustazione nel caramello con un lievitato aromatizzato al caramello mou e arricchito di cioccolato bianco caramellato, fichi semicanditi, noci pecan e vaniglia bourbon. 

Via Sabotino 19-29


Acquasanta (Testaccio)

Acquasanta Panettone

Nel ristorante Acquasanta di Testaccio, tempio contemporaneo del pesce di qualità, quest’anno per Natale si può comprare il Panettone. Unico il gusto, duplice il formato: si tratta del classico da 500 grammi o un chilo, rispettivamente a 15 e 25 euro, nella versione classica mandorlata. A preparalo è la giovane e preparata Giulia Fusillo, pasticcera fuori dagli schemi amante del salato a fine pasto. Se andate a mangiare al ristorante troverete infatti dolci al piatto inusuali che fondono assieme spinaci, mandorle, arachidi, zenzero o cioccolato e curry.

Via Aldo Manuzio 28


Tre proposte fuori Roma

Sintesi (Ariccia)

Sintesi Panettone
Foto: Andrea Di Lorenzo

Il giovane team di Sintesi, il ristorante che più di tutti sta facendo parlare di sé in quel di Ariccia, quest’anno per Natale ha ideato un panettone, unico, in una sola versione tutta da scoprire. Agrumi canditi home-made, cioccolato al caramello Valrhona, vaniglia e glassa alle mandorle sono alla base dell’impasto ottenuto a partire da farine Molino Dallagiovanna, uova bio Fattoria Cupidi, burro Elle & Vire e, immancabile, il lievito madre con cui si preparano tutti i lievitati al ristorante. Il formato è da un chilo ed il prezzo è di 38€. Il prodotto è in edizione limitata e disponibile soltanto su prenotazione con ritiro presso il ristorante. Le ordinazioni sono aperte dal 15 Novembre e dovranno essere inviate entro il 15 del mese successivo.

Viale dei Castani, 17, 00072 Ariccia RM


Pasticceria Patrizi (Fiumicino)

Panettone Patrizi
Foto: Alberto Blasetti

La pasticceria Patrizi, a due passi dal molo di Fiumicino, si distingue per la professionalità dei pasticceri, per la qualità di dolci e torte preparati con passione e per la selezione delle materie prime. Nel laboratorio artigianale regnano la ricerca, lo studio e la selezione delle materie prime.

Tra i prodotti di punta c’è il Panettone, preparato secondo disciplinare, con l’utilizzo di antico lievito madre, burro di fattorie francesi, canditi artigianali e vaniglia bourbon. Quest’anno numerosi le varianti: classica, cappuccino con caffè e cioccolato bianco, e ancora al caramello salato, al gianduia, alla crema di pistacchio e amarena, ai marroni o, all’albicocca, zenzero e fava tonka, ultimo ingresso riuscito e goloso. Disponibili in duplice formato, da 0,5 e 1 kg, sono acquistabili in loco o sullo shop online. 

Piazza G.B. Grassi, 8, 00054 Fiumicino RM


Dolcemascolo (Frosinone)

Dolcemascolo Panettone

Premiato nel 2019 per il Panettone Artigianale, il Migliore d’Italia secondo il Gambero Rosso, Matteo Dolcemascolo quest’anno porta a casa anche il titolo di Miglior Pasticcere Emergente d’Italia, un riconoscimento che gratifica la famiglia di Artigiani Pasticceri Dolcemascolo, elevando la città di Frosinone . Ma cosa ha di caratteristico il Panettone Dolcemascolo? Innanzitutto è prodotto esclusivamente con Lievito Madre lavorato in acqua, un lievito di famiglia generato anticamente e rinfrescato giornalmente da Matteo negli spazi del Dolcemascolo LAB, a cui si aggiungono vaniglia naturale del Madagascar in baccelli, il cedro e l’arancio canditi e l’uvetta pulita e rigenerata in acqua. Quest’anno, poi, la valorizzazione del Panettone e del Pandoro aumenta con l’involucro esterno: un packaging rinnovato che esalta in grafica le fasi artigianali di produzione e veicola un messaggio importante al consumatore attraverso le fasce esterne, “Il Panettone è un prodotto vivo”. Oltre la versione classica, in linea sono presenti quella ai Frutti di Bosco, Cioccolato, Cioccolato e Pere e da quest’anno la versione Cioccolato e Lamponi realizzata con cioccolato fondente al 60% e lamponi locali.

Da non sottovalutare neppure il Pandoro, dal gusto intenso di burro e vaniglia. 

Via Madonna della Neve, 77 – Frosinone

 

Tags
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.