Musei gratuiti a Roma

best free museums in rome

9 musei ad ingresso libero a Roma

Scopri la nostra selezione di musei e luoghi d’arte di Roma ad entrata libera tutto l’anno.

Villa di Massenzio

villa-di-massenzio-roma

Lungo l’Appia Antica si trova la Villa di Massenzio – una villa imperiale costruita dall’imperatore Massenzio. Oggi è una delle aree archeologiche più suggestive della campagna romana costituita da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed un mausoleo dinastico. All’interno dell’area archeologica si trova il mausoleo noto col nome di Tomba di Romolo (dal nome del giovane figlio dell’imperatore, morto nel 309 d.C.), gli ambienti del palazzo imperiale e il Circo per le corse dei cavalli, in cui potevano trovare posto oltre 10000 spettatori. Al momento sono visitabili solo quest’ultimo e la Tomba di Romolo, recentemente riaperta al pubblico.

Info: Via Appia, 153 – www.villadimassenzio.it


Museo delle Mura

museo delle mura roma

Il Museo delle Mura è ospitato all’interno della Porta S.Sebastiano delle mura Aureliane. Oltre ad esporre plastici e pannelli didattici sulla storia delle mura della città, consente la visita degli ambienti interni della Porta, il transito sulla terrazza dell’attico e la salita su una delle torri nonchè una lunga passeggiata all’interno dei camminamenti coperti delle mura. Esperienza fantastica per gli appassionati di architetture militari antiche.

Info: Via di San Sebastiano, 18 – www.museodellemuraroma.it

INSPIRATION
La tua guida ai musei di Roma


Accademia Nazionale di San Luca

accademia nazionale san luca roma

L’Accademia Nazionale di San Luca è un’importante associazione di artisti fondata nel 1577, intitolata nel 1600 a San Luca dopo la sua nomina a protettore dei pittori. A partire dalle sue origini l’Accademia di San Luca si pose come obiettivo quello di impartire l’insegnamento artistico a giovani italiani e stranieri che intendevano perfezionarsi a Roma nelle arti. Ancora oggi l’Accademia, nella sede di Palazzo Carpegna a due passi da Fontana di Trevi, promuove diverse attività culturali finalizzate alla valorizzazione delle belle arti e le collezioni sono costituite dalle opere accumulate nei secoli realizzate dagli artisti che hanno fatto parte dell’istituto.

Info: Piazza dell’Accademia di San Luca, 77 – www.accademiasanluca.eu


Museo Hendrik Christian Andersen

museum hendriks christian anderson

Il Museo Hendrik Christian Andersen conserva le opere dello scultore e pittore Hendrik Christian Andersen. Nato in Norvegia nel 1872 da povera famiglia e naturalizzato americano essendo emigrato ancora bambino negli Stati Uniti, il giovane Andersen intraprese il viaggio di formazione in Europa nel 1894 e, dopo Parigi, si stabilì definitivamente a Roma dove visse per oltre quarant’anni. Alla sua morte, il 19 dicembre 1940, lasciò in eredità allo Stato italiano il suo studio-abitazione di via Mancini e quanto in essa contenuto: opere, arredi, carte d’archivio, materiale fotografico, libri. La collezione delle opere include oltre duecento sculture di grandi, medie e piccole dimensioni in gesso e bronzo; oltre duecento dipinti; oltre trecento opere grafiche.

Info: Via Pasquale Stanislao Mancini, 20


Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese

Museo Carlo Biliotti Rome

L’Aranciera di Villa Borghese ospita la donazione di opere d’arte di Carlo Bilotti, collezionista di fama internazionale. La donazione, di complessive ventidue opere, comprende un consistente nucleo di dipinti e sculture di Giorgio de Chirico, rappresentativo dei soggetti più famosi prodotti dall’artista tra la fine degli anni Venti e gli anni Settanta, quindi il ritratto di Carlo Bilotti eseguito dall’americano Larry Rivers, il ritratto di Tina e Lisa Bilotti realizzato nel 1981 dal maestro della Pop Art Andy Warhol, L’estate di Gino Severini ed infine il grande Cardinale in bronzo di Giacomo Manzù. Il museo ospita anche mostre temporanee.

Info: Viale Fiorello La Guardia – www.museocarlobilotti.it

INSPIRATION
Parchi, giardini e ville di Roma


Museo Napoleonico e Museo Mario Praz

museo-napoleonico

Un angolo nascosto di Roma che ospita questo museo fondato nel 1927 per volontà del conte Giuseppe Primoli, che donò alla città la propria collezione di cimeli napoleonici e il piano terra del palazzo di famiglia. Il Museo racconta la storia dei Bonaparte, dalla generazione di Napoleone fino all’inizio del XX secolo e documenta gli intensi rapporti che legarono i Bonaparte a Roma. Ospita inoltre opere di pittura e scultura, conserva gioielli, libri antichi e documenti.
Al terzo piano dello stesso edificio, si trova il Museo Mario Praz, una dimora nobiliare del secolo XIX creato in sessant’anni di appassionato collezionismo da Mario Praz (Roma 1896-1982) anglista e critico di levatura internazionale.

Info: Piazza di Ponte Umberto I, 1 – www.museonapoleonico.it


Museo nazionale degli strumenti musicali

The National Museum of Musical Instruments

Il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali, inaugurato nel 1924 non lontano dalla Basilica di San Giovanni in Laterano, è unico nel suo genere. Al suo interno sono conservati una quantità enorme di strumenti musicali che vanno dal periodo archeologico a quello futurista. Circa tremila i pezzi, di cui ottocento esposti, ed una serie di strumenti rari e preziosi. Da non perdere il primo pianoforte della storia ideato e costruito da Bartolomeo Cristofori tra il 1722 e il 1723 e la celebre Arpa Barberini. Al momento l’ingresso al museo non è gratuito, ma il costo di soli €5 ne rendono la visita assolutamente consigliabile.

Info: Piazza Santa Croce in Gerusalemme, 9/a – museostrumentimusicali.beniculturali.it


Museo di scultura antica Giovanni Barracco

museo-barracco-rome

Questo museo rappresenta un unicum nel vasto panorama museale romano; la collezione del nobile calabrese Giovanni Barracco intende essere un’esposizione di arte antica comparata delle varie civiltà che hanno animato il bacino del Mediterraneo. Un percorso artistico che va dall’età assiro-babilonese, all’Antico Egitto, fino all’arte greca arcaica, romana e cristiano-medioevale, con un nucleo di sculture di arte cipriota ed etrusca.

Info: Corso Vittorio Emanuele, 166/A – www.museobarracco.it


Galleria Sciarra

Galleria Sciarra Rome

La Galleria Sciarra è un passaggio pedonale coperto – cortile privato ma aperto al pubblico negli orari d’ufficio – tra Via Marco Minghetti e Piazza dell’Oratorio, non lontano da Fontana di Trevi. Si resta affascinati dalla copertura a volta realizzata in ferro e vetro, dalle decorazioni in stile liberty e  dalle partiture architettoniche. Un capolavoro architettonico da non perdere.

Info: Via Marco Minghetti, 10 turismoroma.it

More from Romeing Editorial Staff
Dove fare Shopping a Roma
Dai marchi internazionali alle boutique indipendenti, dai negozi vintage fino ai grandi...
Leggi tutto
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *