Dove mangiare in hotel a Roma

Dove mangiare in hotel a Roma

I migliori hotel dove rifugiarsi per una cena o un aperitivo da togliere il fiato

Mangiare in hotel non è più un affare da turisti pigri e poco interessati a girare la città. Mangiare in hotel, almeno a Roma, è diventata una questione “gourmet”, un lusso che si concedono gli amanti del buon bere e del buon mangiare. In città, ogni anno, aumenta il numero di insegne fine dining da godere su terrazze e sale dall’architettura ricercata dei migliori alberghi. Ecco i nostri preferiti:

Campocori – Hotel Chapter

Via di S. Maria de’ Calderari, 47
Colazione: tutti i giorni dalle 7:30 alle 10:00 – Aperitivo e Cena: da martedì a sabato dalle 18:00 – Pranzo: domenica dalle 12:30
Prenotazioni: 06 8993 5351

chapter-roma.com

campocori-restaurant-rome

L’Hotel Chapter è fra gli esemplari più interessanti, poliedrici e contemporanei della biodiversità alberghiera capitolina. L’insegna dell’imprenditore Marco Cilia si snoda attraverso molteplici appendici culinarie, ognuna dotata di vita propria. C’è Hey Baby, il cocktail bar che mancava in città dove romani e viaggiatori si incontrano e lavorano tra drink eccellenti e bevande calde; c’è Lucky Fish Market, un luogo sano e veloce un po’ sushi bar, un po’ coffee shop ma anche juice bar, mercato e grocery store, tutto in un posto solo. E ancora, la costola più attesa della struttura, aperta da poche settimane: Campocori, un luogo ispirato ai classici ristoranti italiani della New York anni ’30, i cui interni sono stati progettati dal pluripremiato Interior Designer sudafricano Tristan du Plessis. Campocori è un luogo dark e lussuoso ma non formale e rigido. Qui si assaggia una cucina divertente e giovane come la personalità del suo chef, Alessandro Pietropaoli. Da provare sono il risotto al pino mugo con coscette di rana e salsa daidai, un condimento giapponese a base di agrumi, nonchè il Rombo cotto direttamente in crepinette e abbinato ad una golosa salsa alla mugnaia e verza fermentata. E presto, riaprirà Hey Güey, la terrazza che omaggia il Messico con tacos d’autore e cocktail originali.


Il Giardino, La Terrazza – Hotel Eden

Via Ludovisi, 49
Prenotazioni: Il Giardino 06 4781 2761, La Terrazza 06 47812 752

dorchestercollection.com/it/rome/hotel-eden/

Dove mangiare in hotel a Roma

Poche centinaia di metri separano via Veneto dall’Hotel Eden, perla della Dorchester Collection, quel tanto che basta per offrire una vista aperta sul Pincio e sui tetti di Roma. Dal ristorante Il Giardino, come dal bar omonimo, si gode della bellezza del centro storico, del verde di Villa Borghese, e di una proposta d’autore firmata da Fabio Ciervo. Grande materia prima, leggerezza, carattere e un’ispirazione che dalla tradizione capitolina si allarga a quella di tutta Italia con pizze d’autore, tartare, primi e secondi di chiara matrice nostrana. A questa si aggiungono il brunch domenicale ed il business lunch nel resto dei giorni. Poi c’è l’aperitivo, e la cena più impegnata a La Terrazza, ristorante adiacente a Il Giardino, premiato con una stella Michelin. Sempre sotto la guida dello chef Fabio Ciervo, qui si assaggiano creazioni raffinate, di chiara impronta mediterranea. Gli spaghetti cacio e pepe del Madagascar profumati ai boccioli di rosa così come il Tiramisù Diverso sono dei must have da non lasciarsi scappare.


Mirabelle – Hotel Splendide Royal

Via di Porta Pinciana, 14
Prenotazioni: 06 42168838 – 06 42168837

robertonaldicollection.com/ristorante-mirabelle/it/il-ristorante/

Dove mangiare in hotel a Roma

All’interno dell’Hotel Splendide Royal, per l’esattezza all’ultimo piano, l’elegante ristorante panoramico Mirabelle soddisferà ogni vostro desiderio in ambito gastronomico. Qui lo chef Stefano Marzetti celebra l’Italia e le sue stagioni con piatti di corpo, gustosi ma raffinati nell’estetica. Si può iniziare dal Rocher di carciofi, rosso d’uovo, puntarelle, cremoso al pecorino e blend di pepi per continuare con le Linguine in osmosi di cime di rapa, n’duja, seppie, provola affumicata mollica di pane e concludere con la Variazione di piccione alla brace, scorzonera, arachidi, grue di cacao e salsa di birra scura. Il tutto all’interno di una cornice più che spettacolare che guarda da Villa Medici a Trinità dei Monti passando per la cupola di San Pietro ed il Gianicolo. Sembra tanto ma non è ancora tutto: ancora più in alto, c’è Adèle Mixology Lounge, l’esclusivo “sky bar” sul terrazzo del palazzo storico dell’ Hotel Splendide Royal, con vista mozzafiato a 360 gradi sulla capitale.


Adèle – Hotel Splendide Royal

Orari di apertura: Lun-Gio e Dom : 16,30 – 00:00, Ven-Sab: 16,30 – 00:30
Prenotazioni: 06 42168887 – 06 42168888

ristorante-mirabelle/it/adele-mixology-lounge

Dove mangiare in hotel a Roma

Dedicato alla figlia del proprietario Roberto Naldi, Adèle è una celebrazione delle donne, a cui non a caso si ispira.  Qui cocktail innovativi, elaborati da esperti mixologist, vi aspettano per un aperitivo fuori dal comune.


Acquolina – Hotel The First Roma ARTE

Via del Vantaggio, 14
Prenotazioni: 06 320 0655

acquaroof.it

Dove mangiare in hotel a Roma

Acquolina è il ristorante gourmet, insignito della stella Michelin dal 2009, che si trova all’interno dell’Hotel The First Roma ARTE, nel cuore di Roma a pochi metri da Piazza del Popolo. Mediterraneo, Ricerca, Materia prima e Gioco sono le parole che meglio definiscono questo ristorante guidato dall’estro dello chef Daniele Lippi. In un ambiente elegante dove si respira arte moderna e contemporanea, lo chef e la sua squadra vi stupiranno con piatti che raccontano la nostra cultura. “Periplo”, “Anabasi Catabasi”, “AB Origine” sono i nomi dei tre percorsi degustazione disponibili, originali e sicuramente da assaggiare. Anche qui, sulla terrazza dell’hotel si nasconde un secondo ristorante ideale per un pranzo di pesce veloce ma di qualità o un aperitivo con vista mozzafiato. Crudi del giorno, ostriche, primi golosi e cocktail originali non vi lasceranno scontenti.


Idylio by Apreda – The Pantheon Iconic Rome Hotel

Via di Santa Chiara, 4/A
Prenotazioni: 06 87807070

thepantheonhotel.com

Dove mangiare in hotel a Roma

In zona Pantheon troverete intimità e riservatezza al Ristorante Idylio by Apreda. All’interno del The Pantheon Iconic Rome Hotel, si nasconde una stella michelin più unica che rara per il panorama capitolino. Lo Chef Francesco Apreda fonde in maniera del tutto personale sapori di mondi lontani in un bilanciamento tra sapidità e spezie in assenza di sali aggiunti. E anche qui, al The Pantheon, non manca la terrazza, Divinity, che offre semplicemente una delle viste più belle che possiate immaginare, tra la maestosa cupola del Pantheon e l’eleganza di Sant’Ivo alla Sapienza. Si tratta di un luogo da vivere dalla prima colazione fino all’after theatre, in cui provare creazioni firmate da Apreda in persona, che per la Divinity Terrace ha studiato un format originale a base di proposte da condividere, informali ma cucinate in modo sartoriale, dai carpacci alla mozzarella di bufala passando per primi e pizze speziate. E non manca il lounge bar!


Jacopa – Hotel San Francesco

Via Jacopa de’ Settesoli, 7 Roma
Colazione: tutti i giorni dalle 7:30 alle 10:00 – Aperitivo e Cena: da martedì a sabato dalle 18:00 – Pranzo: domenica dalle 12:30
Prenotazioni: 06 58 09 075

jacopa.it

Dove mangiare in hotel a Roma

A Trastevere, nascosto all’interno dell’Hotel San Francesco, c’è Jacopa, avamposto gastronomico da provare almeno una volta quando si passa in città. Al piano terra della struttura, nei mesi più freddi, il ristorante offre una cucina contemporanea di stagione, semplice ma non scontata che spazia dalla carne al pesce con grande attenzione per il mondo vegetale. Imperdibile la formula dell’aperitivo con bun farciti di coda alla vaccinara, polpette di ossobuco e zafferano, salsiccia di Campotosto stagionata e cocktail o calice di vino a scelta tra quelli selezionati dal patron Daniele Frontoni. E poi, da fine primavera, inizio estate, si apre la terrazza con vista sull’Aventino con i Cavalieri di Malta, Sant’Anselmo e le chiese che arricchiscono il colle dall’altra parte del Tevere, il contiguo convento di San Francesco, l’edificio ex Gil di Luigi Moretti e Trastevere che si arrampica verso il Gianicolo. Non dimenticatevi i dolci, belli e buoni oltre ogni aspettativa.


Settimo – Sofitel Hotel

Via Lombardia. 47
Prenotazioni: 06 478021

settimoristorante.it

Dove mangiare in hotel a Roma

Siamo sempre lì, dietro via Veneto, stavolta a via Lombardia, dove il Sofitel accoglie al settimo piano con il suo rooftop panoramicissimo, da cui si gode una rilassante vista sul verde di Villa Borghese, e non solo, Settimo Roman Cuisine & Terrace. Nome non casuale che vuole sottolineare l’importanza proprio del numero 7 per la città di Roma e per il ristorante. Qui si prova una cucina romana contemporanea. Ai fornelli Giuseppe D’Alessio vi farà provare i migliori supplì che possiate incontrare in città. Da non sottovalutare neppure i grandi primi romani, riletti in chiave contemporanea con ingredienti di prima qualità e presentazioni raffinate. E così anche un semplice saltimbocca alla romana diventa un elegante filetto di vitella  con cicorietta di campo saltata e stracotto di cipolla. Da Settimo anche la colazione, il business lunch e l’aperitivo non sono da meno.


La Pergola – Rome Cavalieri Waldorf Astoria

Via Alberto Cadlolo, 101
Prenotazioni: 06 35092152

romecavalieri.com

The best urban staycations in Rome

Un panorama unico si apre alla vista degli ospiti di uno dei ristoranti più belli del mondo. Sotto la guida di Heinz Beck, La Pergola, con tre stelle michelin, è divenuto un tempio della gastronomia internazionale.  Da ogni, fortunato, tavolo si gode di un panorama mozzafiato che però non prevarica e nasconde le creazioni incredibili dello chef tedesco più amato di Roma.


47 Circus – Hotel FortySeven

Via Luigi Petroselli, 47
Orari di apertura. lunedì – venerdi 16:00 – 00:30, sabato – domenica 12:00 – 00:30
Prenotazioni: +39 348 016 2378

47circusroofgarden.com

The best boutique hotels in Rome

Il 47 Circus Roof Garden è il ristorante con la cucina del giovane Antonio Gentile che osserva dall’alto la Roma della Bocca della Verità e del Circo Massimo. Qui in un ambiente elegante ed essenziale, rigorosamente all’esterno, sia nei mesi più caldi che in quelli più freddi, opportunamente scaldati da funghi e coperte, si gustano creazioni dalla tecnica ineccepibile ed il gusto marcatamente italiano. Dalla terrina di polpo, lattuga BBQ e nduja al tortello di pollo alla brace, peperone crusco e foglie di capperi passando per i tagliolini alle erbe, lupini di mare, gamberi bianchi e mandorle ed il baccalà fritto, maionese alla rapa rossa, insalatina di rinforzo e lamponi, ogni piatto stupisce ed esorta al boccone successivo. Non da meno è il cocktail bar con una drink list di alto livello e signature cocktail disponibili anche in pairing con i piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.