6 ristoranti stellati a Roma che meritano una visita

migliori carbonare di roma

Ogni notte a Roma è una notte di 23 stelle: è il numero di ristoranti dell’area metropolitana di Roma che hanno almeno una stella Michelin.

A parte l’area di Napoli, che ha 24 ristoranti stellati, Roma ne ha più di qualsiasi altra città italiana. E il numero è in continua crescita.

In netto contrasto con le tradizionali osterie della città, questi ristoranti sono la definizione stessa di innovazione, pur rimanendo saldamente nella tradizione della cucina italiana. Senza ulteriori indugi, vi presentiamo 6 dei migliori ristoranti di Roma con una stella Michelin.

Provate a mangiare una volta nella vita in uno di questi ristoranti Michelin a Roma. Ecco i 6 posti che dovreste aggiungere alla vostra lista di cose da fare.

Ristoranti a Roma con due e tre stelle Michelin

1. La Pergola

Se volete mangiare a La Pergola, l’unico ristorante a tre stelle Michelin di Roma, dovrete prenotare fino a quattro mesi prima, ma la vista panoramica su Roma e sul Vaticano, in direzione del tramonto, ne vale la pena.

Arroccata in cima all’hotel a cinque stelle Rome Cavalieri, la sala da pranzo canta la classe come una messa rossiniana. Il cibo è preparato sotto l’occhio vigile dello chef Heinz Beck e comprende il suo piatto forte, i Fagottelli La Pergola, pasta ripiena in salsa carbonara. Goderecci.

La Pergola è uno dei migliori ristoranti Michelin di Roma, l’unico in città a vantare tre stelle.

La vista mozzafiato sul Vaticano è solo la ciliegina sulla torta di un’esperienza culinaria di livello mondiale che la maggior parte di noi sarebbe fortunata a godere una volta nella vita.

2. Il Pagliaccio

Nonostante il nome, questo ristorante due stelle Michelin prende sul serio la sua cucina.

Il Pagliaccio è stato fondato nel 2003 dagli chef Anthony Genovese e Marion Lichtle e ha ricevuto la doppia stella nel 2009. Il pavimento a scacchiera e l’arredamento di alto design conferiscono un’atmosfera intima che favorisce un pasto romantico per due. Il menu fisso “Otto” presenta otto piatti che raccontano la storia della carriera culinaria dello chef Genovese.

Ristoranti a Roma con una stella Michelin

3. All’Oro

Il nome All’Oro è un gioco di parole con l’oro e l’alloro, temi decorativi che dominano il primo dei nostri ristoranti con una stella Michelin a Roma.

Gestito dai coniugi Riccardo e Ramona Di Giacinto, la presentazione dei piatti (non sempre nei piatti!) è innovativa quanto la cucina. Il Raffaello di Foie Gras aroma creative (tartufo di foie gras con aromi creativi) arriva sigillato in un sacchetto di plastica, da aprire con un paio di cesoie dorate.

All’Oro è uno dei ristoranti Michelin più particolari di Roma, come dimostra il suo piatto forte.

Uno dei piatti forti di All’Oro: cappelletti in “brodo secco” con parmigiano e limone. Ciò che rende questo piatto particolarmente interessante è il fatto che il brodo si trova all’interno della pasta, e il piatto viene fornito con un cucchiaio speciale per un’esperienza di degustazione ottimale. Un’esperienza vicina al glamour di Montecarlo tra le slot.

4. Il Convivio Troiani

Il Convivio Troiani propone anche una presentazione innovativa. Dopo aver ottenuto la stella Michelin nel 1993, Massimo, Angelo e Giuseppe Troiani sono i fratelli maggiori della ristorazione romana.

Qui ci sono quattro sale da pranzo, ognuna con un proprio carattere, tra cui “Il Chiostro”, dove si può mangiare all’aperto. Il menu è incentrato su ingredienti freschi cucinati con maestria e accostamenti coraggiosi, come cinghiale e ricci di mare.

Il Convivio Troiani è uno dei ristoranti Michelin più particolari di Roma, con quattro spazi unici.

La Galleria, uno dei quattro spazi unici de Il Convivio Troiani, ha come tema l’arte.

5. Acquolina

Acquolina è un gioco di parole per “appetitoso”, quindi hanno una reputazione da mantenere e la mantengono!

Il ristorante è gestito dalla generazione più giovane della stessa famiglia Troiani de Il Convivio; quindi, non sorprende che abbia anche una stella Michelin. Il menu comprende classici come i carciofi alla romana (carciofi brasati ripieni di menta) e piatti più innovativi, come lo sgombro cotto con topinambur e rapa in salsa agrodolce al caffè.

L’Acquolina è uno dei migliori ristoranti Michelin di Roma e serve piatti creativi e deliziosi.

La cucina dell’Acquolina, splendidamente presentata, rende il ristorante all’altezza del suo nome appetitoso.

6. Aroma

Se desiderate un pasto gourmet con vista sul Colosseo, allora Aroma, una stella Michelin, fa al caso vostro.

Occupa l’attico del prestigioso hotel Palazzo Manfredi e presenta interni eleganti con un tocco moderno. La stessa frase potrebbe essere usata per descrivere il cibo, preparato dallo chef romano Giuseppe Di Iorio.

Inusualmente, Aroma è aperto anche per la prima colazione. Offre anche un menu gourmet senza glutine con piatti come la pasta di mais con rana pescatrice, pomodori secchi, samphire e scorza di limone candita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.