I migliori brunch di Roma: 23 proposte per il weekend

I migliori brunch di Roma
Foto del Babington's

Dove fare brunch a Roma nel weekend

Il sabato e la domenica sono giorni di relax, lontano dalla frenesia del lavoro. Sono giorni in cui la sveglia non suona e ti ritrovi sotto le coperte fino alle 12 del mattino. La colazione è saltata. C’è un’unica soluzione e si chiama Brunch. D’origine inglese, questo nuovo modo di mangiare si è presto diffuso anche in Italia con grande successo. Sono in tantissimi che desiderano coccolarsi a suon di uova strapazzate e pancakes.  Se non hai idea di dove gustare questa esperienza a Roma, ecco la nostra selezione dei migliori brunch di Roma.

 

BRUNCH ALL’ITALIANA

Proloco Trastevere

Via Goffredo Mameli, 23 (Trastevere)
Domenica: “Pranzo Contadino” dalle 12.00 alle 15.30
Prezzo: €25 a persona

I migliori brunch di Roma

Il brunch di Proloco Trastevere è dedicato ai prodotti dei piccoli artigiani di selezione D.O.L. (d’origine laziale). Tutte le domeniche dalle 12:00 alle 15:30 puoi degustare specialità locali servite direttamente al tavolo. Formaggi e salumi rari, verdura di stagione e ancora un primo ed un secondo a scelta sono ciò che riempirà di felicità il tuo stomaco. Ovviamente non si può non concludere con un dolce del giorno.

 

MadeITerraneo

Via del Tritone 61 – Via Due Macelli 23 (Centro)
Tutti i giorni
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

MadeITerraneo, Terrace Restaurant & UP Sunset Bar, sono i luoghi ideati e creati dallo chef Riccardo Di Giacinto assieme a sua moglie Ramona Anello. Un luogo moderno dal design appena retrò, MadeITerraneo, all’ultimo piano della Rinascente di via del Tritone, offre proposte ideali per un brunch domenicale fuori dal comune. Ci sono i maritozzi salati e poi la Moussaka leggera di melanzane, ragout e pomodorini datterini, lo Spaghetto Felicetti con filetti di pomodoro e basilico, il pollo ai profumi di Marrakech e ancora le pizze il cui impasto è realizzato con lievito madre. Si conclude con un vasto assortimento di dolci tra maritozzi, macaron, crème brûlée alla lavanda con ragout di mele e cannella, biscotti al burro, torta alla carota, tiramisù e gelato. 

 

Aqualunae

Piazza dei Quiriti 19/20 (Prati)
Domenica a pranzo
Prezzo: €45 bevande escluse

I migliori brunch di Roma

In Prati, Aqualunae si impone come una realtà unica nel suo genere. Lo chef e proprietario Emanuele Paoloni dalla mattina fino alla sera offre una proposta personale e assolutamente originale con piatti elaborati e dagli insoliti abbinamenti. Per il pranzo della domenica, ogni settimana, viene sviluppato un menù differente in 7 portate che rispetta la stagione e ciò che di meglio offre il mercato. Un must è il benvenuto dello chef con calice di prosecco. A seguire c’è la degustazione d’olio evo con pane caldo fatto in casa e sali dal mondo. Poi un antipasto vero e proprio, seguito da un primo come le linguine bio di kamut con cicala di mare, cacio e pepe affumicato, bietoline e carota marinata. Un secondo, pre – dessert, dessert e piccola pasticceria. 

 

Porto Fluviale

Via del Porto Fluviale, 22 (Ostiense)
Sabato e domenica dalle 12:30 alle 16:00
Prezzo: €20

I migliori brunch di Roma

Niente più buffet per il brunch di Porto Fluviale, realtà nota e amata sopratutto dai giovani in zona Ostiense. Ora ogni weekend e nei giorni festivi il brunch è servito al tavolo. Tredici mini portate tra antipasti, primi, secondi, un contorno e i dolci, per un prezzo di €20 a persona, sono la nuova formula elaborata. Ogni settimana troverai un menù diverso che riflette l’offerta del mercato. Tra i piatti più famosi ci sono i burger come quello di melanzane con pesto al basilico, ricotta infornata e salsa di pomodoro, l’arancino con scarola, capperi e olive, le polpette al sugo e salumi e formaggi di gastronomia. Se preferisci ordinare alla carta non c’è problema: Porto Fluviale lascia accesa questa possibilità.

 

Necci

Via Fanfulla da Lodi, 68 (Pigneto)
Sabato e domenica dalle 11:00 alle 15:30
Prezzo: menù alla carta

i migliori brunch di Roma

Nel quartiere del Pigneto, lontano dal caos cittadino, Necci si pone come un’oasi di calma dove rifugiarsi per un buon pranzo. Nel giardino, sotto il sole mattutino, puoi assaporare le bontà del brunch. Si parte con antipasti leggeri come la ricotta cotta al forno con alici di Collioure, pomodori secchi e crostini di pane o le polpette di melanzane o ancora la tempura di fichi e la ceviche di pesce del giorno. Poi ci sono i primi, sempre di stagione, come la vellutata di zucca nel periodo autunnale con quenelle di caprino e crostini di pane. Stufato di cinghiale o salmone alla piastra per secondo o se preferisci un piatto unico puoi ordinare un burger o anche il pastrami sandwich. Ottima infine la cheesecake. 

 

Rosti

Via Bartolomeo D’Alviano, 65 (Pigneto)
Sabato e domenica dalle 12:00 alle 16:00
Prezzo: €20

I migliori brunch di Roma

Il brunch da Rosti al Pigneto è familiare e genuino. Nel fine settimana e nei giorni festivi c’è il brunch servito al tavolo. Per €20 puoi provare 5 antipasti, 3 primi, 2 secondi, 1 contorno e 2 dolci. I piatti sono ordinabili anche singolarmente nella porzione intera ed è sempre disponibile l’intero menù con pizza, fritti e griglia. Tra le proposte potrebbe capitare di imbatterti nei ravioli di burrata con pomodoro e basilico, in una classica cacio e pepe o ancora polpette alla pizzaiola e calamari ripieni. 

BRUNCH IN HOTEL

Jacopa

Via Jacopa de’ Settesoli, 7 (Trastevere)
Domenica a pranzo
Prezzo: €25 bevande escluseù

i migliori brunch a roma

A Trastevere, all’interno dell’hotel San Francesco a Ripa, c’è Jacopa, una realtà giovane e contemporanea, amata dai residenti del quartiere e non solo. Nella splendida terrazza che affaccia sui tetti di Roma, oltre all’intrigante proposta dell’aperitivo/cena, tutte le domeniche c’è il brunch. Questo, che col periodo più freddo si trasferirà al piano terra nell’ala dedicata al ristorante, si compone di piatti sia americani sia italiani: dalla caesar salad, pancakes e hamburger passando per minestre, primi e secondi del giorno a base di polpo e anatra e infine dolci come il tiramisù. Talvolta, sempre e solo di domenica, si organizzano dei pranzi a tema sul terrazzo con 2 alternative di primi, secondi, contorni e dolce tra cui scegliere. Il menù cambia settimanalmente. Potresti trovare gli strozzapreti funghi e salsiccia o la punta di petto alla fornara, e ancora quinto quarto.

 

Hotel Eden – Il Giardino

Via Ludovisi, 49 (Spagna)
Domenica dalle 12.30 alle 15:00
Prezzo: €80 acqua e caffè inclusi

I migliori brunch di Roma

All’Hotel Eden, a pochi passi dal verde di Villa Borghese, ogni domenica a Il Giardino Ristorante, sul rooftop al sesto piano dell’hotel, lo chef Fabio Ciervo propone un ricco brunch da godersi davanti allo splendido panorama di Roma. Una volta accomodato a tavola, ti vedrai arrivare una carrellata di piatti descritti nel menù degustazione che cambia di settimana in settimana. Non c’è buffet: tutto è servito al tavolo, garantendo comunque ricchezza e varietà. Tanti sono gli assaggi, compresa una selezione di 2 primi serviti grazie ad una postazione mobile che si sposta tra i tavoli. Potrai trovare, in versione mignon, assaggi di parmigiana di melanzane, puntarelle con acciughe di Cetara o ancora calamari ripieni di patate in guazzetto tra le prelibatezze iniziali. Puoi continuare poi con il raviolo di bieta cremosa con cozze e zafferano ed un risotto. Sul secondo hai l’opzione di scelta tra carne e pesce. Si conclude in bellezza con una selezione di piccola pasticceria da parte del Pastry Chef Ezio Redolfi.

 

Hotel Rome Cavalieri – Ristorante Uliveto

Via Alberto Cadlolo (Trionfale)
Domenica a pranzo
Prezzo: €85€ adulti, €40 bambini

I migliori brunch di Roma

Primo ad aver portato il brunch a Roma, più di quarant’anni fa, il Rome Cavalieri ha rilanciato il Sunday Brunch, adattandolo alle nuove esigenze. L’Executive Chef Fabio Boschero insieme al team dell’Uliveto propone un’offerta gourmet, esaltando le migliori materie prime che il territorio italiano può offrire. In assoluta sicurezza, la nuova formula prevede il benvenuto dello chef in più antipasti serviti al tavolo su un’alzatina, rigorosamente da condividere con i commensali. I primi e i secondi vengono serviti alla carta mentre le pietanze fredde come insalate, crudi – sia di carne sia di pesce – e dolci sono a buffet, scelti da te e preparati dagli chef nelle varie live stations. Puoi decidere tu che pesce assaggiare, il suo condimento e la sua modalità di preparazione, in tartare o carpaccio. Mi raccomando lascia spazio al dolce: il carrello del pasticcere Dario Nuti è ricco di golosità e gelati del giorno.

BRUNCH INTERNAZIONALE

Roscioli Caffè

Piazza Benedetto Cairoli (Centro)
Tutti i giorni
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

La grande famiglia di Roscioli, da Roscioli Caffè, offre un’ottima proposta di brunch, dolce e salata, tutti i giorni. Materie prime di estrema qualità finiscono in un semplice piatto di uova, cucinate in più modi: alla Benedict, scrambled e via dicendo. Poi ci sono i pancakes e piatti veri e propri, più all’italiana, come primi, selezione di salumi e formaggi e maritozzi con la panna. La cosa che non devi assolutamente perderti è il club sandwich preparato secondo ricetta originale con il tuorlo d’uovo che si apre al taglio, petto di pollo cotto a bassa temperatura, maionese e patate maison.Ottima poi è la selezione di bevande, calde e fredde, in abbinamento.

 

Treefolk’s Public House

Viale Trastevere 192
domenica brunch, lunedì – venerdì business lunch
Prezzo: €23 (bevande escluse) €29 (con caffè americano no limits e un Bloody Mary), €11 business lunch

i migliori brunch di Roma
Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com

Una novità a Trastevere è Treefolk’s Public House, che fonde assieme il concetto di pub e ristorante gourmet. Oltre alla vasta offerta di birre e drink da una parte e al fine dining dall’altra, lo chef Valerio Mattaccini si sbizzarrisce nel preparare la tradizionale English Breakfast: ci sono le uova con funghi, pomodori, fagioli, pane tostato e bacon. E queste possono essere preparate in più varianti: strapazzate, occhio di bue e benedict per esempio. Ovviamente largo spazio ai dolci come crostate e brownies fino ad arrivare ai più romani maritozzi sia dolci con panna o ricotta e visciole sia salati farciti di baccalà mantecato o coda vaccinara per citarne alcuni. E lo sai qual è il bello? Puoi assaggiare tutto questo, ed altro ancora, in maniera illimitata al prezzo fisso di 23 euro la domenica (bevande escluse), altrimenti a 29 euro con caffè americano no limits e un Bloody Mary a scelta tra i 6 possibili. Club sandwich e altri sfizi da ordinare alla carta possono arricchire il tuo brunch, vissuto in un’autentica atmosfera inglese accanto ad una tazza di caffè caldo su cui, tra l’altro, la proprietà nutre grande attenzione, sopratutto sul mondo dello specialty coffee. Dal lunedì al venerdì, invece, c’è il business lunch a 11 euro con acqua e caffè inclusi.

 

Coromandel

Via di Monte Giordano, 60 (Navona)
Sabato  e domenica dalle 11:00 alle 15:00
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

Nel pieno centro di Roma, Ornella De Felice, chef esuberante e vulcanica, è stata tra le prime ha elevare il brunch a proposta gourmet. Grande attenzione è data da lei nell’elaborare una proposta dolce e salata che mantenga lo stesso livello del menù della cena proposto nel suo ristorante Coromandel. Immerso in un’atmosfera vintage e ovattata puoi ordinare bagels sia in versione dolce con cream cheese alla vaniglia e confettura di lamponi, sia in versione salata così come i pancakes al salmone o ai frutti di bosco o banana. Poi c’è il panbrioche e ancora quiche ripiene di verdure e formaggio, granola artigianale ai cereali tostati. Dal lato bevande, preparate al momento, sono le centrifughe, poi c’è il matcha latte e cappuccini special.

 

Queen Makeda

Via di San Saba 11(Aventino)
Sabato e domenica dalle 12.30 alle 15.30
Prezzo: €20 a persona, €12 euro per i bambini inclusa animazione

I migliori brunch di Roma

Sia sabato che domenica, Queen Makeda, realtà polifunzionale, ha lanciato il Grand Brunch Tour, servito al tavolo. Con questa nuova formula, post lockdown, puoi assaggiare molteplici piatti da condividere. Poi, a scelta dalla carta, puoi optare per l’English breakfast, lo zighinì, Sunday roast, omelette al formaggio e ribs di maiale. Per concludere? Dolci a profusione, succhi di frutta e caffè no limits.

 

Marigold

Via Giovanni da Empoli 37 (Ostiense)
Sabato e domenica dalle 9:00 alle 15:00
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

Domenico, chef di origini calabresi, e Sofie, pasticcera danese, insieme hanno dato vita ad una delle realtà più interessanti e atipiche della scena capitolina. In zona Ostiense, Marigold si impone come una bakery con ristorante accogliente ed essenziale, in perfetto stile inglese. Oltre alla merenda e alla colazione, al pranzo e alla cena, nel weekend c’è il brunch che segue il normale ciclo stagionale con proposte sempre diverse. C’è la frutta fresca con yogurt e granola, i sandwich del giorno e poi ovviamente un vasto assortimento di uova: alla coque con pane di segale fatto in casa, fritte con salvia, o in versione omelette col formaggio, e se hai voglia di dolci, trovi la miglior linea di pasticceria inglese di Roma con brownies, torta di carote e pancakes al latticello con sciroppo d’acero da far venire i brividi. Ottime anche le bevande: tra le più particolari c’è il succo di mela non filtrato. 

 

Bakery House

Corso Trieste 157 (Nomentana)/ Via Riano, 11 (Ponte Milvio) / Viale America, 89 (Eur)
Sabato e domenica dalle 11:00 alle 16:00
Prezzo: menù alla carta

In perfetto stile americano si presenta il brunch da Bakery House. Qui infatti puoi ordinare uova strapazzate e bacon, ham and cheese omelette, pancakes, French toast, bagels e tanto altro da abbinare per esempio ad un’ottima spremuta d’arancia. Imperdibili sono poi i dolci, dalla fetta di torta al cupcake glassato. 

 

Dolce

Via Tripolitania, 4 (Trieste/Nomentana)
Domenica dalle 12:00 alle 15:00
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

La domenica da Dolce si fa un brunch in vero stile newyorkese. La cucina si trasforma in una bakery con piatti internazionali. Quindi bagel, uova, omelette, burger e sandwich a non finire arricchiranno la tua tavola. Anche il menù dei dolci si aggiorna con pancakes, french toast, waffles. L’ambiente è suggestivo, divertente ed informale, adatto tanto a famiglie quanto a comitive di amici. 

 

Babington’s

Piazza di Spagna, 23 (Centro)
Tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

Il sabato e la domenica, dalle 10 alle 19, il tempio del tè all’inglese a Roma, Babington’s, porta in tavola il brunch. Uova, club sandwich ma sopratutto proposte che ruotano attorno al salmone affumicato di Scozia sono la vera specialità di questo luogo. Da non perdere è il toast con salmone affumicato, formaggio fresco al Lapsang Souchong, avocado e pane ai cereali fatto in casa. Anche la pasticceria, preparata fresca ogni mattina, non è da sottovalutare: ci sono gli sweet bun con burro e marmellata, gli scones sempre caldi con marmellata di fragole e panna montata e poi torte a non finire. Da abbinare? Non puoi esimerti dal provare uno, se non più, tè differenti. 

 

Le Serre by Vivi

Via Decio Filipponi 1 (Monte Mario)
Tutti i giorni
Prezzo: €20-25 

I migliori brunch di Roma

A Monte Mario, immerso nel verde, ha recentemente aperto Le Serre, una costola del grande progetto Vivi che conta vari bistrot per la capitale. In questo enorme spazio sviluppato anche in un delizioso dehor esterno è possibile fare il brunch. Uova strapazzate e bacon, yogurt homemade con granola, torte fatte in casa e avocado toast sono solo alcune delle proposte della cucina da ordinare. Fresche le centrifughe ed ampia è anche la selezione di bevande calde. Si possono ordinare dei menù pre-formati da 20, 23 e 25 euro, ognuno con una precisa selezione di vivande. L’ultimo, Gelsomino, include l’oeuf pochè con crema di avocado, salmone affumicato norvegese e fior di cappero, padellina di funghi portobello al wok con coriandolo e soia, brownie con panna e caffè americano. 

BRUNCH ALTERNATIVI

Le Carré Français

Via Vittoria Colonna 30 (Centro)
Domenica dalle ore 9:00 alle ore 12:00
Costo: €32 

I migliori brunch di Roma

Nel pieno centro di Roma, a due passi da Piazza Cavour, Le Carré Français, solo la domenica, propone il brunch con formula illimitata al costo di 32 euro dalle ore 9 alle ore 12. L’offerta comprende: le gallette salate tipiche bretoni fatte in casa, le crêpes dolci fatte a vista in un angolo dedicato, i formaggi di latte crudo provenienti da un caseificio artigianale francese, i classici croque madame e croque monsieur fino alle quiche del forno interno e molto altro ancora. Il tutto è rigorosamente prodotto artigianalmente in casa. È ideale per una pausa tra amici e in famiglia, immersi nella vivace atmosfera del moderno bistrot che ricorda una brasserie francese.

 

Mediterraneo al Maxxi

Via Guido Reni 4a (Roma Nord)
Sabato e domenica dalle 12:00 alle 15:00
Prenotazione obbligatoria
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

Medïterraneo, ristorante e giardino del MAXXI, Museo delle arti delle XXI secolo, ha lanciato il “Brunch in the city” che, dopo Barcellona e Madrid, giunge a Roma rivoluzionando l’idea del sabato romano. Cibo internazionale, dj set e design caratterizzano il brunch del sabato. Tra i piatti figurano club sandwich di pollo con patatine fritte, mazara bowl, avocado toast oltre il classico egg e bacon con toast, pomodoro arrosto e cipolla caramellata. La domenica invece c’è il family lunch: l’idea è dello chef Emanuele Pompili che elabora piatti classici domenicali italiani come fettuccine o tortellini affianco a piatti tradizionali del brunch europeo quali croque-monsieur, club sandwich o uova alla benedict. Il menu è alla carta e prevede anche formule combinate.

 

Il Maritozzo Rosso

Vicolo del Cedro, 26 (Trastevere)
Domenica dalle 12:00 alle 15:30
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

A Trastevere, Edoardo Fraioli propone in chiave street food il maritozzo, il lievitato simbolo di Roma. Le farciture? Oltre la panna, ce ne sono a migliaia, sia dolci sia salate ed il brunch è la giusta occasione per assaggiarne in quantità. Tra i più apprezzati c’è il maritozzo con salmone e uovo alla Benedict o quello con stracciatella e alici. Nel reparto dolce, oltre al maritozzo tradizionale, puoi trovare anche un Maritamisù. Ma il brunch si estende anche a fagioli, panelle, pizza fritta, uova strapazzate, focaccia con cipolla e pecorino e insalata con feta e alici, insieme ai piatti tipici romani, anche in versione da passeggio. Ottime birre artigianali, succhi di frutta e caffè completano l’offerta. 

 

Latta

Via Antonio Pacinotti 83 (Testaccio)
Domenica a pranzo
Prezzo: menù alla carta

I migliori brunch di Roma

Il nuovo tempio della fermentazione, declinato dalla mattina al dopo cena, è Latta, la nuova creatura di Leonardo di Vincenzo e il team del Jerry Thomas Project. In uno spazio dalle atmosfere industriali, fornito di un piacevole dehor con tavoli imponenti, la domenica puoi trovare un interessante brunch, alternativo, ovviamente a tema fermentazione. Accanto a bevande alcoliche o meno, rigorosamente fermentate in casa, puoi gustare la bruschetta di pane rustico con pomodorini arrostiti, basilico e pesche in diverse consistenze, o il classico croque monsieur a base di prosciutto cotto, formaggio fondente e besciamella. Più inusuale è la crostata di fegatini mentre ludico è il Fetta a Latta, in ricordo della merenda più amata dai bambini, per i quali tra l’altro è stato studiato un menù ad hoc.

Tags from the story
, ,
Altri articoli di Francesca Feresin

Le migliori palestre di Roma

La nostra lista delle migliori palestre di Roma. Ciascuna si contraddistingue per...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *