Teatro dell’Opera di Roma: Stagione 2021-22

teatro opera roma
ph. Yasuko Kageyama / TOR

Dodici titoli d’opera e sei di balletto per la nuova stagione del Teatro dell’Opera

La nuova stagione del Teatro dell’Opera di Roma è stata costruita coniugando la ricerca dell’eccellenza artistica con la voglia di sperimentare, offrendo al pubblico melodrammi della tradizione insieme a opere raramente eseguite, con l’apertura affidata a una prima rappresentazione assoluta, Julius Caesar.

Ci aspettano dodici titoli d’opera e sei di balletto e una nuova produzione di film-opera; eventi di assoluto livello che vedono protagonisti artisti da tutto il mondo che confermano Il Teatro uno dei pilastri della cultura della città di Roma e un’eccellenza nel panorama culturale e artistico italiano.

La stagione di opera e balletti andrà in scena, come di consueto, da settembre a maggio al Teatro Costanzi, mentre durante i mesi estivi il programma il programma si sposterà nel suggestivo scenario delle Terme di Caracalla.

TI POTREBBE INTERESSARE
Guida Ai Teatri Di Roma

teatro opera roma season 2020

Preapertura

Il risveglio dell’arte teatrale inizierà con due spettacoli autunnali di preapertura; dal 14 al 19 settembre vedremo il balletto Notre-Dame de Paris di Roland Petit per la prima volta al Teatro Costanzi; dal 17 al 26 ottobre invece si da il benvenuto a Giovanna d’Arco di Verdi, diretta da Daniele Gatti, con la regia di David Livermore, riportandola con delle novità a noi dopo la prima e unica edizione del 1972.


Stagione di Opera

L’inaugurazione verrà coronata il 20 novembre con Julius Caesar, commissionata ad uno dei migliori compositori contemporanei, Giorgio Battistelli. Con il libretto di Ian Burton, diretto da Robert Carsen, con il conduttore Daniel Gatti, il palco vedrà un sogno diventato realtà. La stagione del 2021-22 continua con la Tosca di Puccini, regia di Alessandro Talevi in teatro dal 4 dicembre, con il maestro Paolo Arrivabeni, e ospitando per la prima volta sul palco romano Saioa Hernández nel ruolo di Floria Tosca.

Per iniziare bene l’anno, a gennaio l’attesissimo Kát’a Kabanová di Leoš Janáček vedrà per la prima volta le luci del Teatro dell’Opera, in coproduzione con la Royal Opera House di Londra. Potremmo vivere una delle tragedie più conosciute che mostra i conflitti sociali in un regime autoritario, condotto da David Robertson, con attori come Corinne Winters, Charles Workman, Susan Bickley e Julian Hubbard.

A febbraio andrà in scena Luisa Miller, diretto da Michele Mariotti, nuovo direttore musicale del Teatro dell’Opera, con regia di Damiano Michieletto. Marzo è riservato al Turandot, aprile per I Puritani, giugno per l’Ernani di Verdi. Ultimo titolo della stagione operistica una vera perla: l’Alceste di Gluck in scena dal 4 al 13 ottobre 2022.

teatro-opera-roma

Stagione di Balletto

Per gli amanti del balletto, dal 19 dicembre al 2 gennaio, la stagione ci porta Lo Schiaccianoci di Čajkovskij, un classico natalizio che non possiamo assolutamente perdere – il modo perfetto per dire addio al 2021 o dare il benvenuto all’anno nuovo, in compagnia del conduttore di talento Nir Kabaretti.

A febbraio un trittico dedicato ai lavori di tre maestri: la serata si apre con Herman Schmerman del geniale William Forsythe che ha creato nel 1992 un balletto senza trama diviso in due atti, con il solo scopo di veder danzare ballerini talentuosi con i costumi disegnati da Gianni Versace. Il secondo brano della serata è Walking Mad creato dallo svedese Johan Inger. In chiusura From Afar, creazione del coreografo Nicolas Blanc, su musica di Ezio Bosso con le scene di Andrea Miglio e i costumi di Anna Biagiotti.

Dal 10 al 15 maggio si rianima la magia de Il Corsaro rivisto dall’estro coreografico di José Carlos Martínez dove dtelle internazionali del calibro di Marianela Núñez, Maia Makhateli, Kimin Kim e Vadim Muntagirov si alternano con i danzatori capitolini. 

A settembre aspettiamo la Serata Preljocaj con una coreografia nuova e originale, ed interpreti d’eccezione come Eleonora Abbagnato e Friedemann Vogel. La stagione di balletto 2021-22 si chiude con Giselle. Dal 21 al 27 ottobre sarà occasione di un sentito e affettuoso omaggio alla sua più leggendaria interprete, Carla Fracci, nella versione coreografica da lei firmata proprio all’Opera di Roma nel 2004.

Teatro dell'Opera di Roma 2020 Season

Stagione estiva alle Terme di Caracalla

Dopo l’esperienza al Circo Massimo, nel 2022 il Teatro dell’Opera torna sul tradizione palco delle Terme di Caracalla con sette spettacoli da giugno ad agosto. Avremo l’opportunità di vedere Mass di Leonard Bernstein, Il Barbiere di Sevilla di Rossini, la Carmen di Bizet’s, e balletti come Notre-Dame de Paris di Jarre sotto le stelle dell’estate romana. Come ogni anno, ricca la proposta degli “Extra” sempre accolti con entusiasmo dal pubblico. Si parte con ben dodici serate di Claudio Baglioni e il suo Dodici note, la pop star David Garrett con il tour Alive e l’imperdibile Gala Roberto Bolle and Friends.

Attenzione! Non dimenticarsi che per accedere agli eventi del teatro sarà necessario presentare la Certificazione verde COVID-19, il cosiddetto ‘Green pass.’

festival di caracalla

CLICCA QUI PER ACQUISTARE I BIGLIETTI

For il programma completo: operaroma.it

Clicca qui per scoprire la nostra guida ai teatri di Roma

More from Romeing Editorial Staff
Il Marchese: ristorante e cocktail bar a Roma
Un locale dalle due anime con vista sull'Ara Pacis posto alla fine...
Leggi tutto
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *